Dove ci perdiamo fra i fiori d’arancio americani: Lake Placid-Kissimmee (Florida)

In campeggio a Kissimee: questo è un camper americano piccolo

In campeggio a Kissimmee: questo è un camper americano piccolo

25/1/2013

Stamattina si mettono in 4 a spiegarci come funziona il camper, ci danno i consigli e i conforti della fede, fanno delle facce di circostanza quando sentono il viaggio che vogliamo fare. Solo per educazione non ci dicono di tornare indietro subito, ma tanto lo avevamo capito e pensato anche noi.
Ma io e Silvana siamo due piuttosto tosti, quindi avanti tutta!

Altra lunga tirata lungo la Highway 27, che diviene sempre più trafficata avvicinandoci ad Orlando.
Entriamo a Kissimee lungo la Orange Blossom Road, credendo finalmente di essere arrivati da Jason Go di Cruise America che ci aspetta da ieri. Niente di più sbagliato!
Dopo innumerevoli peripezie veniamo a sapere da un gentile signore che Cruise America si trova in Orange Blossom Trail! Strada parallela, ma assai lontana dal punto dove eravamo.
Dalla giornata di oggi non sembra che saremo in grado di girare gli USA coast to coast con solo un atlante stradale, ma se dovessimo basarci su quello che è successo da quando siamo arrivati, faremmo bene a dire addio al viaggio negli Stati Uniti. Per fortuna non ci scoraggiamo così facilmente.

Quando arriviamo siamo così stravolti che firmiamo il contratto d’acquisto del nostro nuovo camper senza tanti controlli e tutto viene rinviato a lunedì perché le banche europee sono già chiuse.

Morti di fame e di sete, cerchiamo un supermercato per comprare qualcosa prima di andare in campeggio. Di spazi per dormire fuori ce ne sono all’infinito, ma nessuno lo fa e si sarebbe sempre soli e a rischio, quindi in pratica siamo costretti ad andare in campeggio. Praticamente mai fatto per 30 anni in Europa, ma qui è un altro mondo anche per i camperisti.

Lungo la strada Silvana adocchia un supermercato con dei bei disegnini: Yoghi – Bubu – Dogs & Cats. Alla mia supposizione che si tratti di cibo per animali, risponde sprezzantemente. Giunta in loco deve convenire con me che la fame e la sete le stanno facendo venire le allucinazioni.
Più avanti troviamo effettivamente un supermercato per esseri umani, ma che vende delle schifezze tali che non so come descrivere, a parte che ho mangiato più sale quella sera che in tutto il 2012.

Finalmente arriviamo all’Orange Grove Campground, lungo la I-192. Dopo la prima notte con lenzuola e coperte ma in mutande e la seconda senza lenzuola e coperte ma con la valigia scassinata per poter indossare tutto quello che abbiamo, finalmente stanotte avremo il lusso di pigiami, lenzuola e una coperta di pile. Imballata accuratamente per essere venduta con un enorme buco al centro.
Domani Silvana festeggerà con ago e filo.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

2 risposte a Dove ci perdiamo fra i fiori d’arancio americani: Lake Placid-Kissimmee (Florida)

  1. Giorgio dice:

    mi gustero il vostro viaggio un po alla volta come se stessi
    viaggiando anch’io.
    .

  2. Francesca dice:

    Grazie e buona lettura!

Cosa ne pensi? Siamo curiosi di conoscere la tua opinione!